Arianna

SINOSSI

Arianna ha diciannove anni ma ancora non ha avuto il suo primo ciclo mestruale. Gli ormoni che il suo ginecologo le ha prescritto non sembrano avere effetto sul suo sviluppo.

All’inizio dell’estate, i suoi genitori decidono di riprendere possesso del casale dove Arianna non tornava dall’età di tre anni.

Nella casa, antiche memorie cominciano a riaffiorare, tanto che Arianna decide di rimanere anche quando i genitori devono rientrare in città. I pomeriggi passano lenti e silenziosi, mentre Arianna comincia a indagare sul proprio corpo e sul proprio passato; l’incontro con la giovane cugina Celeste – così diversa e femminile rispetto a lei – e la perdita della verginità con un ragazzo della sua età, spingono Arianna a confrontarsi con la vera natura della propria sessualità.

still_arianna_1

Picture 1 of 5

REGISTA
Carlo Lavagna è regista e produttore di documentari, spot pubblicitari e film presentati in numerosi festival internazionali, tra cui Locarno,Gotheborg, New York, Roma e Milano. Collabora stabilmente con Nowness.com. Le sue collaborazioni includono Vogue, Dazed Digital, New York Times.

Ha diretto il cortometraggio “L’Unico” per la maison Valentino e altri corti e spot per Bulgari, Stefanel, Gucci. Ha lavorato per emittenti europee e americane: PBS, VH1, Rai, VBS (Vice TV), SVT e altre.

“Arianna” è il suo primo lungometraggio.

CAST & CREW
2015, Italia
una produzione Ring Film
in associazione con Asmara Films, ANG Film, Essentia
in coproduzione con Rai Cinema
con il sostegno di MiBAC – DGC

distribuzione: Cinecittà-Luce

Regia: Carlo Lavagna

Sceneggiatura: Carlo Salsa, Carlo Lavagna, Chiara Barzini

Direttore della fotografia: Hélène Louvart

Suono: Ivano Mataldi

Scenografo: Fabrizio D’Arpino

Costumi: Zazie Gnecchi Ruscone

Montaggio: Lizabeth Gelber

Music: Emanuele De Raymondi

Produttori: Tommaso Bertani, Carlo Lavagna, Damiano Ticconi

Produttori associati: Mishka Cheyko, Ginevra Elkann, Leonardo Guerra Seragnoli

Interpreti principali: Ondina Quadri, Massimo Popolizio, Valentina Carnelutti, Corrado Sassi, Blu Yoshimi, Eduardo Valdarnini